• Home
  • Evidenza
  • Gli esercizi spirituali: un dono per i Frati Predicatori studenti di tutta Italia

Gli esercizi spirituali: un dono per i Frati Predicatori studenti di tutta Italia

Da lunedì 19 fino a sabato mattina 24 Settembre presso il Monastero di Bose in Piemonte, abbiamo vissuto l’esperienza degli esercizi spirituali: momento tanto atteso per recuperare lo sguardo di Dio sulla nostra vita e per approfondire il nostro rapporto con Gesù. 

Gli esercizi spirituali: un dono per i Frati Predicatori studenti di tutta Italia

È stato un tempo di grazia, vissuto da noi frati studenti dell’Ordine dei Predicatori di tutta Italia accompagnati dai nostri rispettivi maestri; un tempo nel quale abbiamo potuto fare esperienza di un Dio che ancora una volta ci mostra il Suo amore e dunque ci rende capaci di amare.

A guidarci in questi giorni è stato Sabino Chialà, Priore del Monastero di Bose, a capo di una comunità di monaci e di monache appartenenti a chiese cristiane diverse che cercano Dio nell’obbedienza al Vangelo, nella comunione fraterna e nel celibato. 

Attraverso soprattutto gli scritti dei Padri della Chiesa, siamo stati guidati a scoprire “il segno della vita consacrata per il nostro tempo”.

Il predicatore si è soffermato in modo particolare su tre punti focali ai quali ogni religioso dovrebbe tendere: dare speranza, mostrare l’attesa dell’Altro, fare comunione pur nella diversità di ciascuno.

Ad arricchirci oltre alle meditazioni, sono stati i momenti di preghiera sia personali che comunitari vissuti con la comunità monastica, la quale si è dimostrata esperta sia nella cura degli spazi e tempi liturgici, sia nell’accoglienza.

Infine ma non per ultimo, rendiamo grazie a Dio per averci permesso di stare insieme tutti i frati studenti d’Italia: ciò ha permesso di poterci meglio conoscere e di lasciarci modellare comunitariamente dall’unico Maestro che è Cristo.

In questo posto di grazia che è la comunità monastica di Bose, luogo particolarmente favorevole al dialogo tra fratelli cristiani, facciamo sempre più nostra la preghiera di Cristo: “Padre che tutti siano una sola cosa” (Gv 17,21).

Fr. Francesco Giannone OP

Condividi su

Articoli simili

Campo vocazionale

Carissimi giovani inquieti, vi aspettiamo per un momento di “vita domenicana” insieme, dal 21 al 23 Dicembre 2022 presso la …

La famiglia domenicana in pellegrinaggio a Pompei

Ottobre nella tradizione popolare è il mese dedicato alla Madonna e alla recita del Santo Rosario. Per l’intera famiglia domenicana della …

Il Rosario…che noia! 

Fin dalle origini dell’Ordine, i Frati di San Domenico hanno avuto una devozione molto speciale, tenera e fiduciosa alla Vergine Maria. …

Campo vocazionale: Ma voi chi dite che io sia?

Dal 16 al 19 settembre 2022, la Provincia San Tommaso d’Aquino in Italia ha offerto l’occasione di vivere alcuni giorni …

Sotto il cielo d’Irlanda 

“Il cielo d’Irlanda ha i tuoi occhi se guardi lassù. Ti annega di verde e ti copre di blu. Ti copre …

Una luce nella notte

Sabato 17 Settembre, presso la nostra Chiesa Madonna del Rosario di Avellino, i frati studenti con la comunità domenicana in …

San Domenico

Ordine dei predicatori

Tappe formative